marocco
19 febbraio 2016
Marocco, destinazione extraUE più amata dai viaggiatori italiani
Marocco news Secondo i recenti rapporti ISTAT e Bankitalia, peri primi 11 mesi del 2015 il Marocco è risultato la meta etraUE più amata daiviaggiatori italiani, davanti agli Stati Uniti.



Infatti non è un caso che il Paese è presente indiverse shortlist del World Travel Awards 2016 per il continente africano:Marrakech miglior destinazione, l’aeroporto Mohammed V di Casablanca e RoyalAir Maroc come hub e compagnia aerea, Villa des Orangers di Marrakech comeboutique hotel, Sofitel Tour Blanche di Casablanca come business hotel, Hyatt eSheraton sempre a Casablanca come insegne city hotel e l’Ente Nazionale per ilTurismo del Marocco come miglior istituzione promotrice. Infine nella categoriadi miglior hotel d’Africa, il Marocco è rappresentato da ben 6 strutturealberghiere su 14.



Il Marocco nel prossimo biennio prevede diaccogliere 1,5 milioni di turisti e entro il 2020 di duplicare la capacitàricettiva a 200.000 nuovi posti letto. A supporto del piano sono statistanziati a inizio anno 37 milioni di euro in più per lo sviluppo turistico delPaese per il periodo 2016/20 che genererà 50.000 posti di lavoro di cui 10.000diretti e un volume di investimenti oltre un miliardo di euro. Dei 37 milionidi euro, 27 saranno coperti dallo Stato e 10 dal Fondo Hassan II. 



E nel quadro dell’attuazione del nuovo modello disviluppo delle Province del Sud sono appena stati predisposti investimenti perpiù di 7 miliardi di euro. Fondi che andranno a sostenere il turismosostenibile con la creazione di un polo ecoturistico, la protezione degliecosistemi, la lotta alla desertificazione e la conservazione dellabiodiversità per la regione di Dakhla. A cui s’aggiunge la realizzazione delporto Dakhla Atlantic e un museo dedicato alla valorizzazione del patrimoniodelle province del Sud. Mentre a Guelmim il programma vede la promozionedell’ecoturismo attraverso lo sviluppo del potenziale naturale, culturale edecologico della regione.